New Drink List @Carlo&CamillaInSegheria!

By 12 Marzo 2018Cocktail

Arriva la primavera! Non sembra per niente, almeno qui a Milano, ma fidatevi che sta arrivando!

Magari non con le solite e noiose rondini e margheritine nei parchi, ma sui banconi dei bar sicuramente.

Infatti la celeberrima Segheria di Cracco Inc. ha fatto uscire la nuova drink list!

Ps: due parole sulla Segheria le avevo già spese, clicca qui!

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

E potevo perdermela? Mai e poi mai!

Dopo la decisione del caro e buon Filippo Sisti di salutare la bottigliera della Segheria e di aprire un locale tutto suo (Talea, appena apre mi ci fiondo, don’t worry) il bancone bar è stato preso in gestione dal buon Federico Volpe, ossia il mio barman di fiducia nella capitale meneghina.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Federico è bravo, bello, simpatico, preparato ma soprattutto completamente matto.

Questo incipit è dovuto soprattutto per la scelta di far uscire la drink list ai primi di Marzo: alla domanda del sottoscritto “come mai proprio adesso?” , la risposta è stata “tra poco vado in ferie e mi son tolto sta rottura di drink list dalle scatole”. Stupendo.

Non fraintendetemi. La drink list stilata è stata studiata alla perfezione, bilanciata in maniera armoniosa ed ha l’arduo compito di raggiungere e soddisfare più palati possibili.

Rimanendo sempre a stretto contatto con il discorso cucina e ad una mixology di alto livello che Londra scansate.

I drink sono svariati, il mio fegato è uno solo ma ho avuto la prontezza di riflessi di portarmi dietro un amico-cavia che bevesse con me. Lungimirante.

I primi che abbiamo assaggiato sono stati il Latino’s Pummarola e il Look Mom: No Hand’s.

Il primo è a base tequila con un mix di Sangrita (bevanda tipica messicana con succo di arancia, melograno, lime infuso con cipolle, tabasco e tanto amore). Tutto bello shakerato e versato in una gelida coppetta con qualche goccia di olio di mandorle. Inoltre, attorno al bordo del bicchiere, una deliziosa crusta di zucchero a velo al pomodoro che dolcemente ti modifica il drink ad ogni sorso.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Il secondo (“Oi Fede come mai questi nomi?” “Boh”) è un drink on the rocks (in italiano, su ghiaccio) molto erbaceo, fresco e bilanciato. Spiccano timo, basilico e cetriolo, mentre il gin, principe di questo cocktail, rimane in disparte ad osservare questi sapori decisi che strizzano l’occhio alla primavera che incombe.

Ah ps. la bevanda viene servita a parte dentro ad una bottiglia e sarà il cliente a servirselo nelle quantità che desidera. Toop.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Il viaggio tra i nuovi drink di Federico continua, e decido, da buon Martiniano doc, di provare la sua nuova versione.

Una particolare modalità di servire il Martini è quella di inserire un cipollotto nella coppetta (al secolo, Gibson) e sinceramente parlando, lo odio. Invece l’Oliver Gibson partorito dalla mente dei ragazzi della Segheria non solo è andato bevuto, ma è stato proprio trangugiato a sorsate.

In pratica il Martini è un Martini. Equilibrato, con la giusta diluizione e ben freddo. Ma la particolarità sta nella crusta attorno al bicchiere, composta da una sottile gelatina di cipolle rosse polverizzate. Non so se posso dirlo ma lo dico: roba da orgasmo. Provare per credere.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Il mio amico-cavia invece si è lasciato consigliare il Sexy Peaches: base vodka, succo di sedano e uva bianca, un vino aromatizzato al dragoncello e verbena ed in cima alla coppetta due “arie” (‘na schiumetta, per capirci al volo) differenti. Una alla pesca ed una al tamarillo. Se bevi da una parte del bicchiere il gusto del cocktail è uno, se lo bevi dall’altra parte cambia completamente sia dal punto di vista olfattivo che degustativo. Ladies, questo è per voi.

Dopo una meritata pausa sigaretta nello splendido cortile del locale, siam tornati alla carica ordinando gli ultimi due drinketti. Poi anche basta che sennò faccio preoccupare mamma.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Spritz Never Dies! Mai nome più congeniale per un aperitivo che veramente non morirà mai. Puoi lavorare al bar della stazione di Buccinasco o al Savoy Hotel di Londra ma stai sicuro al 100% che qualcuno ti chiederà sempre uno spritz.

E quel folle di Federico lo ha pure rivisitato! Bourbon infuso al bergamotto e dragon fruit (vi allego foto, faccio prima), liquore di agrumi bruciati, Kumquat (simil mandarino cinese) e in cima una bella sfera ghiacciata di vero Aperol Spritz! Non chiedetemi perché ma bevendolo ricorda proprio il sapore amarognolo della tanta bistrattata bevanda veneta! Ma con della classe, ovvio.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

Direttamente da Plutone: il Dragon Fruit

Il mio compare di bevute si è invece fatto preparare un Back in The Days, con gin infuso al fieno greco, Yuzu, Rambutan ( simil lychees) e pepe di Timut (che è un pepe, ma non è un pepe, cioè è un pepe, ma senza le proprietà del pepe. Tipo). Questo sinceramente andatelo a bervelo perché alla terza e passa bevuta chi c### si ricorda qualcosa.

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

In conclusione, la Segheria si conferma al top della mixology milanese e italiana, con un nuovo team più agguerrito che mai (saluti e baci a Nicola Romiti, Andrea Camparmo e Francesco De Cristofaro) e con la nuova drink list primavera-estate che spacca di brutto!

Drink List Carlo&Camilla in Segheria

How I Met Your Barman

Ps. Mi mancano ancora una cosa come 14 drink da provare…slurpslurp

A presto!

Cheers!

AA

 

Raccontaci la tua opinione!