Qualche motivo per andare al Gin Day 2018!

By 7 Settembre 2018Eventi

Ragazzi il 9 e il 10 Settembre, a Milano, si terrà il consueto appuntamento con il Gin Day!

Perché esserci?

Lo sapete meglio di me che negli ultimi anni questo distillato ha superato le più rosee aspettative sul mercato, non c’è ormai bottigliera in giro che non vanti numeri spropositati di gin (a volte anche troppi…) e i nostri amici bartenders si divertono come i pazzi nel miscelarlo.

Foto pressa dalla pagina FB del’evento!

A fronte di questa situazione, l’unica è prendersi su e correre domenica verso il MegaWatt Court di Milano per procedere, in ordine, a:

  • Fare il biglietto
  • Ordinare subito qualcosa da bere e da tenere in mano, così da apparire già sul pezzo agli occhi di tutti
  • Tirare fuori il block notes di ordinanza, in cui all’interno hai scritto la spesa al supermercato e la ricetta del Singapore Sling che non ti ricordi mai
  • Aggirarsi con fare sicuro tra i mille banchetti pieni di bottiglie colorate
  • Iniziare a parlare con i produttori, i fornitori, gli amici, i barman e le nonne che raccolgono le botaniche per quel particolare gin prodotto appena fuori Vercelli (me lo sono inventato, però ho il presentimento di aver appena dato l’idea a qualcuno)

In pratica siamo davanti all’evento più importante del settore, dove si ha la possibilità di assaggiare in anteprima i nuovi prodotti che verranno lanciati nei prossimi mesi ma anche di scoprire che il gin di cui eri sicuro di sapere tutto ha delle doti nascoste che nessuno ti aveva detto.

Aggiungo, tra i motivi per cui bisogna esserci, che il buon Luca Pirola (organizzatore non solo del Gin Day, ma anche di altri mille eventi dedicati al mondo del beverage, Dio ti benedica) chiama ogni anno dei super ospiti in grado di tenere seminari interessantissimi!

A sto giro si avrà il piacere di ascoltare, per esempio, Ago Perrone e Giorgio Bargiani di stanza al Connaught Hotel di Londra, Javier de Las Muelas (mostro sacro del bartending spagnolo), Fulvio Piccinino (conoscitore supremo di tutti i liquidi spiritosi esistenti sulla faccia della Terra), Luca Cinalli (nessuna descrizione, non serve).

Se vieni domenica, sposta la linea centrale verso destra. Se vieni lunedì, spostala a sinistra! Se vieni tutti e due i giorni, fregatene e goditela!

In conclusione, al Gin Day si beve (a sto giro lo dico seriamente: in maniera responsabile! Altrimenti non arrivate manco a mezzogiorno), si approfondiscono conoscenze sul distillato più in voga del momento, si sente parlare gente che sa il fatto suo e non “il fratello del cugino del tuo amico che una volta ha fatto un corso su internet e ne sa a pacchi”.

Ci vediamo là! Carichi!

AA

Raccontaci la tua opinione!